DISEGNI DI VETRO. Corinaldo incontra Murano

La mostra

Mostra dei lavori degli allievi dell’Istituto Comprensivo  di Corinaldo (AN)
tradotti in vetro dai maestri vetrai muranesi

Dal 14 giugno al 3 agosto 2014
Museo del Vetro di Murano, Venezia

L’importanza dell’educare le nuove generazioni all’arte rappresenta una delle sfide più importanti e strategiche del nostro tempo.

La Fondazione Musei Civici di Venezia accoglie da sempre con attenzione e sensibilità questa specifica mission promuovendo e realizzando di volta in volta, anche in collaborazione con altre istituzioni, enti o con il mondo dell’istruzione, attività, percorsi ed esposizioni che avvicinino sempre più i giovani all’esperienza artistica e alle sue declinazioni più varie e complesse – come nel caso della millenaria arte del vetro – anche e soprattutto al fine di stimolare e far scaturire in essi un proficuo interesse.

È questo il senso dell’iniziativa multidisciplinare “Il Vetro a Scuola” che ha visto coinvolti gli allievi della seconda classe della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo “Guido degli Sforza” di Corinaldo, piccolo “gioiellino” della provincia marchigiana, situato nell’entroterra di Senigallia (AN) e i più noti maestri vetrai muranesi e culminata in una piccola ma preziosa esposizione di una ventina di opere al Museo del Vetro di Murano.

Dopo aver letto il racconto Il pranzo di Babette di Karen Blixen, gli allievi sono stati guidati dagli insegnanti a creare le immagini che la suggestione della lettura aveva suscitato in loro.

Ne sono scaturiti paesaggi, casette, tavole apparecchiate, oggetti-animali, apparentemente rappresentazioni non legate strettamente al testo, ma significative del modo di vedere una narrazione da parte di giovanissimi liberi da sovrastrutture culturali e in alcuni casi dagli esiti davvero sorprendenti.

I disegni sono stati poi trasformati in oggetti di vetro dall’arte magica dei maestri vetrai di Murano, dove i ragazzi sono stati invitati a visitare le fornaci per vedere con i loro occhi e conoscere direttamente questi luoghi straordinari. Luoghi in cui, grazie al fuoco e alla perizia di artigiani e artisti, portatori di un’esperienza e di una tradizione millenaria, si rinnova ogni giorno l’affascinante trasformazione della materia inerte in forme nuove fatte di trasparenza, colore e fragilità.

Questo inedito connubio tra la perizia dei maestri vetrai e la spontanea creatività dei bambini vuole inoltre concretizzare un obiettivo altrettanto fondamentale: quello di avvicinare il mondo artistico del vetro alle nuove generazioni affinché si possa produrre quell’attenzione “nuova” ai fini di perpetrare la sopravvivenza di un’arte e di un bagaglio culturale antichissimi

_

Promossa da Association Internationale pour l’Histoire du Verre – Comitato Nazionale Italiano
In collaborazione con il Comune di Corinaldo, la Banca di Credito Cooperativo di Corinaldo
Con il sostegno di Enrico Bersellini e lo sponsor Scaletta di Vetro

L’ingresso alla mostra è consentito con l’orario e il biglietto del museo >>>